Valutare l’adozione di un cane in famiglia

mammabanana_banner_gli-appasionati_pedagogia_cane-a-casa-famiglia

Abbiamo parlato di quanto sia importante per un bambino entrare in contatto con un peloso. Certo – direte voi – non tutti possono avere un cane a casa.

In effetti è una scelta che va molto ben ponderata, il cane entra a tutti gli effetti a far parte della famiglia, quindi deve avere il suo “spazio” fisico ed emotivo; tanto per capirci, avere un cane e lasciarlo solo tutto il giorno non avrebbe senso.

Il cane è un essere sociale ed ha bisogno, per non divenire ansioso e di conseguenza sviluppare rischi di aggressività, di vivere a contatto con il compagno umano di fare continue esperienze di socializzazione… PROPRIO COME IL VOSTRO BAMBINO, che più frequenta altri compagni e più  diventa socievole, vince paure e timidezze.

Quindi il primo passo da fare è una bella riunione di famiglia e capire mooolto bene se siete pronti ad avere in famiglia il vostro amico peloso:

Se la risposta è no

beh, ci sono molti modi perché un bambino entri in contatto con un cane e ci passi del tempo costruttivo…ad esempio ci sono agriturismi, o scuole materne ove c’è la possibilità di partecipare a iniziative di pet-terapy o socializzazione- oppure conoscenza di amici in canile da andare a trovare e portare a passeggio. La nostra cana magica Zaira per esempio va all’asilo Il Micino (Torino) da due anni e i bimbi la adorano..soprattutto lei ama loro!

Se la risposta è

siete molto fortunati perché inizia la vostra avventura! Piano piano dovrete capire che cosa vorreste, quale cane può essere quello giusto, e voi per quale cane siete adatti. Vi sembrerà strano, ma…partendo dal presupposto che non esistono cani cattivi, vi sono razze più esigenti,cani che necessitano, come la nostra Ziza ad esempio, di lunghe passeggiate quotidiane e di molti esercizi. Per la famiglia è un momento di grande emozione e divertimento…vedrete gli occhi del vostro bambino luccicare come in rare occasioni.

I cuccioli pelosi sono stupendi ma moooolto impegnativi ed hanno bisogno di moltissima cura, se la vostra scelta ricade su questi dovete mettere in conto molte ore di sonno perso e tanto tanto tempo da dedicare loro. Cani con età un pochino più avanzata sono pronti per entrare in famiglia e a volte così bisognosi che il contatto con loro è qualcosa di impalpabile ..vi scegliete con uno sguardo, ed è impossibile sbagliare…il cane è istinto puro, se vi sceglie non vi lascerà mai!

Le associazioni che si occupano di adozioni dei pelosi sono bravissime, sanno dare con completezza ed onestà tutte le qualità ed i difetti dei pelosi e sanno dire se è adatto alla vostra famiglia. Ziza , la nostra cana magica, pensate che è arrivata con l’associazione I Canisciolti in volo dalla Sicilia. Che ne dite di curiosare sul loro sito? Magari un giorno vi racconterò la vera storia di Ziza.

Intanto però continuiamo a chiacchierare. Facciamo qualche esempio:

Il vostro bambino è agitato, inquieto, a volte vi sembra un poco prepotente?

> Serve assolutamente un peloso molto paziente, ma al contempo capace di farsi rispettare con qualche “bau” che insegni al cucciolo d’uomo l’educazione. Infatti se il bambino vorrà stare bene insieme al cane…presto capirà che l’unico modo per farlo sarà il rispetto.

Al contrario avete un cucciolo d’uomo timido e pauroso?

> In questo caso ci vuole un peloso rassicurante, tranquillo e con una “stazza” un po’ importante che faccia da rinforzo, che insomma, passi al bimbo il messaggio…”tranquillo piccolino, ci penso io a proteggerti”.

In entrambe le situazioni vedrete piccole meraviglie quotidiane, attimi di pura commozione, perché ogni peloso ha in sé una magia unica e irripetibile. Per ora terminiamo qua, la prossima volta parleremo di tutti quei bimbi che hanno qualche difficoltà fisica o di salute….e vedremo cosa capita se gli si avvicina un amico peloso.

Saluti a tutti e un bau da Ziza!

mammabanana_firma_le-nostre-pedagoghe

 

ALTRI (SUPER) ARTICOLI