Problemi di comportamento a scuola: parola alle pedagogiste

mammabanana_banner_gli-appassionati_pedagogia_problemi-a-scuola

E’ una tata? Noooooo ma a volte potrebbe sembrarlo; E’ un’educatrice? Noooo  ma a volte potrebbe sembrarlo; E’ una psicologa allora! Nooo ma  cammina in quei territori; Allora è una maestra! Nooo, acqua….

Uffi… lavora con i bambini? Certo, anche con adolescenti e adulti. Ma anche nelle scuole, negli ospedali, nelle comunità, AMA collaborare con altre figure simili ma di competenze differenti, sostiene e accompagna la Persona nei processi educativi di crescita agendo sul cambiamento, aiuta l’agire pratico quotidiano aiutando l’altro ad aprire varchi, ad avere dei “risvegli”.

Il suo mestiere è di accogliere, sostenere, verificare, accompagnare e traghettare verso confronti ed asperienze . Ascolta, legge, non interpreta, si avvale di strumenti creativi quali il disegno, la pittura, la musica…La figura di pedagogista prova ad aiutarvi nel quotidiano. oggi:

Il vostro bambino a scuola non si comporta bene?

Proviamo insieme a capire perchè. I motivi possono essere tantissimi: Può non sentirsi accolto o compreso dalle maestre può essere deriso dai compagni, può avere qualche problema che a casa non riesce a comunicare e lo segnala con il comportamento. Intanto bisogna tenere conto che non esistono problemi senza soluzione, solo possono esistere soluzioni che a volte non sono adatte a quel tipo di problema.

Come fare?

Intanto la prima cosa da fare non è mai intervenire, ma osservare, chiedere alle maestre di osservare, dare tempo al vostro bambino di capire che non ci sono cose che non vi possono dire, di nessun tipo…per fare questo dovete osservare in assenza di giudizio. Attenzione però, questo non vuole dire perdere il ruolo di genitore, anzi, come diceva Winnicott, essere per il bambino la base sicura da cui si può allontanare per esplorare sicuro che ne tolleriate la distanza, per poi poter ritornare sapendo che sarà riaccolto a braccia aperte!

Poi, con cautela, se avete rilevato qualche problema, lo affrontate con serenità, rispettando i suoi tempi, accettando che possa non esprimersi subito, attraverso ciò potrete notare però se ha delle paure…..

mammabanana_firma_le-nostre-pedagoghe

ALTRI (SUPER) ARTICOLI