Semplici esercizi per rilassarsi prima di andare a letto

mammabanana_banner_metodo-per-dormire

Molti pensano che per addormentarsi basti essere stanchi. Ma voi mamme lo sapete bene, non è così…

Altrimenti alle 8.00 di sera lascereste il tavolo apparecchiato, il lavandino pieno di piatti e pentole, i giochini del pupo sparsi in tutta la casa e vi gettereste a capofitto nel letto. Ma i pensieri delle faccende serali girano e rigirano nella vostra testa!

Addormentarsi richiede 2 “piccole” cose: avere la mente libera e i muscoli rilassati. Sicuramente avrete già letto che i bambini, alla sera, piangono perché hanno avuto troppe emozioni durante la giornata. Piangere li aiuta a rilasciare gli stress emotivi. Ebbene, gli adulti non sono poi molto diversi.

Per aiutarvi ad addormentarvi più facilmente, vi proponiamo 2 esercizi rilassanti che richiedono poco tempo e nessun tipo d’allenamento (si,si, davvero!): se funziona, condividetelo per dare coraggio a tutte le mamme.

1- Respiro lento basato sul soffio con il metodo 4/7/8 (3 minuti)

Il famoso metodo 4/7/8, molto semplice, propone di calmarsi prima di dormire e di adottare un ritmo di respiro più lento e profondo, particolarmente adatto alla notte.

Step 1: iniziate con i polmoni “vuoti”

Step 2: ispirate per 4 secondi

Step 3 : trattenete l’aria per 7 secondi (apnea respiratoria)

Step 4 : espirate molto lentamente, per circa 8 secondi

L’esercizio può essere ripetuto da 3 a 6 volte. 

Vi consigliamo di salvare l’immagine sotto nel vostro cellulare per avere sempre un ricordo del metodo! gratis! Grazie MammaBanana!

mammabanana_esercizi-prima-di-andare-a-letto

2- Esercizi di rilassamento (3 minuti)

L’obiettivo di questo esercizio è di accoppiare il vostro soffio lento con una decontrazione totale dei vostri muscoli tesi.

In piedi: contraete i muscoli delle braccia e rilassatevi, poi contrate i muscoli delle gambe e rilassatevi

Dopo aver fatto l’esercizio 5/7 volte, distendete le braccia sullo stesso asse delle spalle, e eseguite dei piccoli cerchi con le braccia.

Ecco, adesso, vi auguriamo una buona notte mamme! Ah no, c’è qualcuno che piange…

ALTRI (SUPER) ARTICOLI